cultura

idea

arte

profilo

Sono attiva e mi attivo.

Nasco a Napoli, città dove mi formo e perfeziono gli studi accademici: laurea in Lettere e Master secondo livello in Management dei beni culturali. Alla formazione continua affianco l’attività pratica di gestione e marketing maturata nell’ambito dell’azienda familiare. Mi occupo di comunicazione, progettazione e promozione artistico-culturale con occhio attento al web e alle nuove tecnologie social mediatiche. Content curator, esamino la realtà virtuale sempre alla ricerca di fonti e notizie che filtro e seleziono curandone la presentazione e pubblicazione. Ho ideato, organizzato e curato mostre ed eventi artistici per enti pubblici e privati, dialogo e collaboro con diverse realtà artistiche e operatori culturali. Sono attiva nell’osservazione, studio e selezione di progetti e autori di talento da riconoscere e promuovere. Come project curator ricerco e analizzo gli strumenti più efficaci per comunicare, ponendo attenzione alla stesura professionale e tecnica e alla divulgazione. Curo testi e scrivo articoli di arte e cultura su riviste, blog e magazine online. Dinamica e operativa, viaggio spesso in Italia e all’estero nell’ottica di sperimentare sempre nuove opportunità conoscitive, fermamente convinta che l’esperienza sia pratica dell’essere. Sono blogger e art promoter de ilsitodell’arte, portale di news e informazioni sul mondo della cultura e dell’arte.

 

vision

Senza immaginazione non v’è salvezza.
Giulio Carlo Argan

Radici senza memoria gelano nel mobile caos; immagini, profili, aggiornamenti di stato, siamo incantati e intricati in una rete di apparenti miracoli. È necessario vedere, riflettere, agire. Mirare l’occhio e il cuore all’essenziale. Vivere e far rivivere l’Arte e la Cultura per sempre.

L’arte è disciplina che richiede conoscenza e competenza, segno e simbolo dell’espressione umana che permane nel tempo, per sempre. Un bene prezioso che necessita l’azione e lo sviluppo di peculiari dispositivi intuitivi che attingono alla sfera dell’immaginazione e a ciò che si muove oltre il pensiero logico. L’artista, a mio avviso, è un preveggente, presagisce i bisogni, li trasforma e concretizza in azione creativa e l’opera, è il vero riflesso del tempo e dell’uomo, identità radicata che evolve e si rinnova. Ma c’è urgenza di cultura, chiave d’accesso che ci consenta di decodificare e comprendere i messaggi profondi che il patrimonio storico conserva e veicola mediante l’opera d’arte. Valorizzare, promuovere, rendere il sapere vivo e non esclusivo, accessibile a tutti e ovunque. Credere, volere, impegnarsi. In quest’ottica opero e mi attivo, divulgando e condividendo la cultura, vero volano di crescita e sviluppo di intelligenze, saperi, idee che generano progresso umano. Tuttavia, occorre procedere, seguire l’uomo e il suo tempo, nel presente verso il futuro…chi si ferma è perduto!

Privi di orientamento, dove virtuale è reale, si vive senza sentire. In questo clima senza senso si fa forte la volontà di nutrire il mondo del respiro dell’arte. Ascoltare e valorizzare gli artisti, orientando lo sguardo e l’azione alla qualità, all’idea, al progetto. Ricerca, sperimentazione, immaginazione, linee guida di un percorso che concretizzo nell’amore per la promozione della cultura e dell’arte e nel riconoscimento e incoraggiamento di intelligenze e talenti.

attività

Il mio lavoro è un gioco, un gioco molto serio.
Maurits Cornelis Escher

L’attività non è che l’esplicazione delle proprie capacità fisiche, intellettuali e pratiche. Mettersi all’opera o fare attività significa adoperarsi attivamente e completamente al fine di realizzare un obiettivo. Decidere di attivarsi comporta una serie di responsabilità nell’analisi delle modalità di azione dipendenti da diversi fattori  che entrano in gioco come il tempo, la committenza, il contesto, l’investimento e molti altri che sottendono la natura dei rapporti. La personale formazione ed esperienza nel settore aziendale mi ha permesso di sperimentare sul campo molti dei servizi sottoelencati, dalla comunicazione diretta a quella specialistica orientata alla social media strategy. Di fatto, la comunicazione vive ed evolve velocemente, trasforma le nostre abitudini sociali, amplia la definizione d’insieme di fenomeni che comportano la distribuzione di informazioni e prova a riappropriarsi del senso originario, la capacità di far partecipe, mettere in comune. Nel corso degli anni ho realizzato che più di ogni altra cosa la comunicazione rappresenti una necessità dell’uomo, abbiamo bisogno di connetterci con gli altri, condividerci e ritrovare quel senso di reciproca appartenenza.

folio

L’esperienza è praticare.

Ciò che ho fatto e faccio è frutto di un percorso orientato alla sperimentazione personale. Ogni idea e progetto nasce dalla volontà e dall’impegno di lasciare una traccia, un segno che permanga e divenga impulso e stimolo di riflessioni. Questi singoli fogli si uniscono per formare un libro, un insieme, una vita. Nell’unione del tutto è la forza, uno+uno=uno.

Contatti

…………partners                amici                  link………………